Vendere all’estero: come guadagnare la fiducia dei consumatori

Cartello stradale con scritta E-Commerce

Vendere all’estero: come guadagnare la fiducia dei consumatori

Vendere all’estero è un’ottima occasione per incrementare le vendite del proprio e-Commerce, perché nuovi mercati equivalgono a nuovi clienti. Ma affinché tu possa espandere con successo il tuo business all’estero, sarà necessario che i consumatori si fidino di te.

 

La fiducia è alla base delle vendite: per convertire visitatori in clienti è necessario rassicurarli costruendoti una buona reputazione online, specialmente se il tuo brand è ancora poco conosciuto nel nuovo mercato.

In questo articolo ti illustreremo 5 consigli semplici da mettere in pratica per guadagnarti la fiducia dei tuoi (potenziali) clienti.

  1. Migliora il posizionamento del tuo sito online su Google
  2. Cura l’aspetto della tua homepage e delle pagine dei prodotti
  3. Rendi visibili tutte le informazioni importanti
  4. Raccogli e mostra le recensioni
  5. Assumi professionisti madrelingua

 

1. Migliora il posizionamento del tuo sito online su Google

 

Per capire da dove iniziare è utile ricostruire i passi del customer journey: un consumatore cerca un prodotto su Google e, dopo aver digitato le parole chiave nella barra di ricerca, osserva i risultati. Molto probabilmente, cliccherà su uno dei primi.

Lo scopo dei motori di ricerca è quello di mostrare agli utenti i risultati che meglio soddisfano le loro ricerche. Per questo motivo, le pagine che appaiono fra i primi risultati di ricerca sono quelle che Google ritiene più di qualità. Più il ranking di una pagina è alto, maggiore è la fiducia: ecco perché si rivela cruciale fare il necessario per fare apparire la tua pagina tra i primi risultati di Google.

A tal fine è necessario ottimizzare le proprie pagine con la SEO (Search Engine Optimization, ovvero ottimizzazione per i motori di ricerca). La SEO è un tema molto vasto, ma alcuni consigli evergreen sono:

  • migliorare la velocità di caricamento delle pagine
  • inserire i meta tag
  • ottimizzare la struttura del sito
  • creare URL facili da leggere per utenti e crawler
  • scegliere le giuste parole chiave per il tuo sito e le tue pagine dei prodotti

Un ottimo strumento per trovare le giuste parole chiave in un Paese straniero è Categorie Retail in crescita. Con questo strumento gratuito di Think with Google è possibile osservare dove e cosa viene cercato dai consumatori in un periodo di tempo prestabilito.

Basta selezionare il Paese e l’intervallo di tempo (l’ultima settimana, mese o anno):

La prima colonna mostra la categoria del prodotto, la seconda i termini di ricerca del prodotto nella lingua del Paese selezionato.

2. Cura l’aspetto della tua homepage e delle pagine dei prodotti

 

Posizionarsi fra i primi risultati su Google non basta: per convertire efficacemente visitatori in clienti sarà necessario curare il tuo sito online.

Le truffe online non costituiscono un’eccezione, e gli acquirenti sono sempre più all’erta quando navigano online, specialmente se si trovano su un negozio online da cui ancora non hanno mai acquistato.

Fai capire che il tuo e-Commerce è sicuro mostrando particolare attenzione al biglietto da visita del tuo e-Commerce, ovvero alla homepage, ed alle tue pagine dei prodotti, perché devono convincere i tuoi visitatori a cliccare sulla Call To Action “Aggiungi al carrello”.

Alcuni consigli per rendere la tua homepage degna di fiducia:

  • cura il design affinché abbia un aspetto professionale
  • rendi la struttura semplice da comprendere per utenti e crawler: ordina i tuoi prodotti in categorie e sottocategorie
  • assicurati che le pagine siano ottimizzate per tutti i tipi di dispositivi (desktop, tablet, smartphone)
  • mostra un sigillo di qualità che attesti che il tuo e-Commerce ha superato con successo un processo di audit

Se decidi di mostrare un sigillo di qualità, è importante sceglierne uno che sia riconosciuto dai consumatori del Paese. Per esempio, il 61,3% dei consumatori tedeschi riconosce il Sigillo di Qualità di Trusted Shops.

Consigli per le tue pagine dei prodotti:

  • scrivi descrizioni dei prodotti esaustive
  • inserisci immagini che ritraggono il prodotto da tutte le diverse angolazioni
  • mostra le recensioni dei clienti
  • rendi la chiamata all’azione ben visibile (usa ad esempio un colore sgargiante per il bottone “Aggiungi al carrello”)
  • rendi visibili i metodi di pagamento e di consegna

 

3. Rendi visibili tutte le informazioni importanti

 

Una delle cause più comuni di abbandono del carrello è la mancanza di informazioni. O meglio, alcune informazioni vengono mostrate troppo tardi, ovvero quando il consumatore si trova già nella fase del check-out.

Un consiglio utile sia a ridurre il numero dei carrelli abbandonati sia a guadagnare la fiducia dei tuoi visitatori necessaria alla vendita è quello di mostrare tutte le informazioni rilevanti:

  • offri i metodi di pagamento e di spedizione più in uso nel Paese (potrebbero variare da Paese a Paese) e mostrali sulle tue pagine
  • mostra i prezzi nella valuta locale
  • se ci sono costi aggiuntivi (packaging, dogana, montaggio, ecc) mostrali sulla pagina del prodotto
  • mostra le informazioni di contatto con gli orari in cui sei raggiungibile: e-mail, numero di telefono, chat, formulario di contatto, indirizzo della sede
  • indica la policy sui resi e la protezione dei dati
  • inserisci le FAQ per snellire la mole di lavoro dell’assistenza clienti

 

NB: è consigliabile dare ai tuoi clienti la possibilità di tracciare lo stato del loro ordine, in particolare se la consegna richiede diversi giorni o settimane per via della distanza o della dimensione del prodotto, ad esempio.

4.  Raccogli e mostra le recensioni

 

Quando si tratta di guadagnare la fiducia dei consumatori, non c’è niente di più potente delle recensioni dei clienti. Ancora più importanti si rivelano quando un brand vuole entrare in un nuovo mercato: più della metà dei consumatori legge le recensioni prima di concludere un acquisto.

Fonte: Statista

I consumatori sanno che le recensioni dei clienti sono imparziali, a differenza di quello che può scrivere un brand su di sé. Raccogliere e pubblicare le recensioni sulle tue pagine non solo trasmette trasparenza, ma porta anche alcuni vantaggi “collaterali”.

Le recensioni:

  • migliorano la SEO: nuovi contenuti indicano ad un motore di ricerca che le informazioni contenute sulla pagina sono attuali e aggiornate, e dà quindi loro un ranking più alto
  • forniscono informazioni ulteriori: spesso, anche se le tue descrizioni dei prodotti sono molto esaustive, i feedback dei clienti contengono particolari in più riguardo al prodotto
  • ti aiutano a superare i competitori: specialmente se non vendi prodotti unici o di nicchia, le parole positive dei tuoi clienti ti permettonodi spiccare fra i concorrenti che vendono i tuoi stessi prodotti

 

Pixtury mostra le recensioni dei clienti sulle pagine dei prodotti.

Anche le tanto temute recensioni negative, paradossalmente, aiutano a costruire fiducia verso un brand: una valutazione di 5 stelle su 5 pare infatti sospetta e potrebbe far pensare al consumatore che le recensioni negative vengono cancellate perché il brand ha qualcosa da nascondere.

L’importante è rispondere sempre alle recensioni: i consumatori, oltre a leggere le esperienze dei clienti, stanno iniziando a fare sempre di più attenzione alle risposte dell’e-Commerce, perché anche così si può scoprire la disponibilità e la trasparenza del venditore quando insorgono problemi.

Le recensioni dei clienti aiutano quindi a costruire e a consolidare la reputazione online di un marchio. Ma affinché questa reputazione sia affidabile e corrisponda alla verità, è necessario affidarsi ad un sistema chiuso di raccolta delle recensioni.

Alcuni sistemi, come ad esempio Google My Business, sono aperti, il che significa che chiunque può scrivere una recensione, anche se non ha mai effettuato un acquisto sul tuo

negozio online. Inutile dire che ciò lascia spazio a recensioni false da parte di concorrenti sleali.

Per garantirti una reputazione online veritiera ed uniforme su internet, Trusted Shops ha pensato ad una soluzione: il Reputation Manager. Scopri subito come raccogliere le recensioni sulle piattaforme più usate comodamente da un unico centro di controllo.

5. Assumi professionisti madrelingua

 

Spesso, quando di pensa ad espandere il proprio e-Commerce all’estero, si commette l’errore di pensare di non avere bisogno di un team di madrelingua. Bisogna tenere a mente che un negozio online che presenta errori grammaticali o testi chiaramente tradotti malamente fa scattare le campanelle d’allarme “negozio falso”.

Affinché il tuo sito sia degno di fiducia, è importante che i testi siano privi di errori grammaticali e piacevoli da leggere.

Inoltre, è importante offrire un’assistenza clienti nella lingua del Paese stesso, nel pre e nel post vendita. In questo modo puoi aumentare le vendite e fidelizzare i clienti esistenti.

Avere a disposizione un team grande o piccolo di madrelingua ti permette anche di creare un blog, il che porta vantaggi enormi per il tuo e-Commerce. Grazie ad un blog puoi:

  • mostrare la tua conoscenza all’interno del tuo settore ed affermarti come esperto, ovvero degno di fiducia
  • spiccare fra la concorrenza
  • aumentare il traffico verso il tuo sito

 

Sicuramente all’inizio avrai poco traffico organico, ma avere degli articoli del blog da promuovere ti fornisce materiale per iniziare collaborazioni e campagne utili ad aumentare la visibilità del tuo brand all’estero in poco tempo.

Per riassumere

 

Espandere il proprio e-Commerce oltre i confini nazionali ed iniziare a vendere all’estero permette di aumentare le proprie vendite. Ma affinché un business entri con successo in nuovi mercati, c’è bisogno di costruire fiducia.

A partire dall’aspetto della propria pagina nei risultati di ricerca fino all’assistenza post vendita, in questo articolo ti abbiamo mostrato 5 consigli utili a guadagnare la fiducia dei consumatori all’estero. Non ti resta che metterli in pratica!

 

Articolo scritto da Giulia Carta, Content Manager di Trusted Shops

 

Creative Words
creativewords@stats.dpsonline.it


Post correlati

HAI DELLE DOMANDE? ABBIAMO LE RISPOSTE!

Creative Words, servizi di traduzione, Genova