Tu chiamale, se vuoi, certificazioni

Certificazioni ISO di Creative Words - Genova

Tu chiamale, se vuoi, certificazioni

Quando l’estate scorsa mi sono unita al team di Creative Words come Operations Manager, tra i primi posti della lista di cose da fare c’era la certificazione ISO 17100:2015.

Visto che noi di Creative Words tendiamo a essere ambiziosi e temerari (o semplicemente fuori di testa, come ho presto avuto modo di scoprire), prendere una sola certificazione non ci bastava. A dirlo sembra facile, ma puntavamo a ottenere la ISO 17100:2015 (Servizi di traduzione) e la ISO 18587:2017 (Servizi di machine translation post-editing) contemporaneamente.

Immaginatevi la scena: agenzia nuova, ruolo nuovo, prima settimana e un progetto impegnativo a cui lavorare. Non avrei potuto chiedere di meglio!

Le certificazioni ISO

 

Sono una persona molto organizzata e mi piace quando le cose sono in ordine e le regole vengono rispettate. Stabilire dei criteri volti a osservare altre regole non poteva essere poi così difficile. O così credevo. Dopo la prima chiamata con l’ente di certificazione ho capito come ci dovevamo muovere per soddisfare gli standard ISO. Era chiaro che il processo sarebbe stato tutt’altro che semplice.

Una volta afferrati i concetti chiave e compresa l’importanza di tali requisiti, per un fornitore di servizi linguistici come Creative Words, aiutare i nuovi membri del team a tenerne conto non era più un problema. In fin dei conti, preparare la documentazione per le due certificazioni voleva dire mettere nero su bianco quello che Project Manager e linguisti già facevano tutti i giorni.

Le certificazioni Creative Words

 

Creative Words è un’azienda giovane e negli ultimi mesi è cresciuta in fretta, di conseguenza, ottenere queste due certificazioni in questo momento era particolarmente importante per la sua crescita. Questa è stata una motivazione in più per destreggiarci con procedure scritte, processi affidabili e un approccio standard da adottare quando si presentano nuovi progetti.

Le certificazioni danno ai nostri clienti la garanzia che i progetti saranno sempre gestiti secondo processi riconosciuti a livello globale. Ma assicurano anche che i nostri traduttori freelance e in-house siano altamente qualificati, dovendo soddisfare requisiti specifici per lavorare con noi. Un ulteriore elemento che spinge chi si rivolge a noi a fidarsi dei nostri servizi.

In particolare, ottenere la ISO 18587:2017 (certificazione di qualità dei progetti machine translation post-editing) è stato del tutto naturale. Si tratta infatti di un servizio offerto da Creative Words sin dai suoi primi albori. Questo è sicuramente il campo in cui abbiamo più esperienza e costituisce una grossa fetta del carico di lavoro che riceviamo ogni giorno.

Questa certificazione non solo dimostra che sapevamo cosa stavamo facendo, ma assume per noi un significato speciale. Ci risulta che Creative Words sia una delle prime agenzie italiane ad aver ottenuto la ISO 18587:2017, un simile traguardo non può che essere il nostro più grande motivo d’orgoglio.

Daniela D'Amato
d.d'amato@stats.dpsonline.it

Operations Manager di Creative Words, ama la localizzazione quanto la musica. Cerca sempre nuove sfide, ma non lascia nulla al caso e le piace avere tutto (e tutti) sotto controllo.

HAI DELLE DOMANDE? ABBIAMO LE RISPOSTE!

Creative Words, servizi di traduzione, Genova